Una legge sulla libertà religiosa in Italia? – Gino Battaglia – n. 52 – anno 2016

Vorrei intanto ringraziare gli organizzatori di questo convegno per l’invito rivoltomi e vorrei manifestare la simpatia e l’interesse della Conferenza Episcopale Italiana per l’iniziativa, che si colloca nel lungo dibattito che riguarda la legge sulla libertà religiosa in Italia. Posto che si tratta di considerare quale legge (ma già questa mattina il tema è stato dibattuto con ben altra competenza), essa è indubbiamente una legge significativa e importante. Infatti uno dei fondamentali d...
Altro

Problemi e prospettive per l’Islam in Italia – Izzedin Elzir – n. 52 – anno 2016

Parto dalla domanda: «Esistono gli estremisti?». È un dato di fatto e, ringraziando il Signore, sono una piccola realtà, che si parli di un estremista cattolico, musulmano, ebreo, non credente o diversamente credente. Sottolineo che sono una piccola minoranza, solo che hanno una voce altissima. Torno però al tema in oggetto, «Problemi e prospettive per l’islam in Italia», anche se preferisco dire «dell’Italia», perché ci consideriamo cittadini italiani di fede musulmana. Per diversi motiv...
Altro

Libertà religiosa. Una questione cruciale – Vannino Chiti – n. 52 – anno 2016

Costituzione italiana e religioni L’appuntamento odierno è un’occasione importante che sollecita l’attenzione dell’opinione pubblica e delle istituzioni sulla questione della libertà religiosa, diritto sancito dalla nostra Costituzione che dedica a questo argomento diversi articoli (in particolare l’articolo 7, l’articolo 8 e l’articolo 19 dei quali parlerò approfonditamente più avanti). Una legge sulla libertà religiosa: urgente, inutile, impossibile? Il titolo del Convegno richiama a no...
Altro

Libertà religiosa in Italia: la strada smarrita – Marco Ventura – n. 52 – anno 2016

Dopo il 2001: i dieci anni in cui abbiamo smarrito la strada Il 2000 fu un anno chiave nello sviluppo dei rapporti tra Stato e confessioni in Italia. Il 1° marzo la Corte di Cassazione smontò la tesi del Consiglio di Stato (parere n. 63 del 27 aprile 1988) che aveva salvato il crocifisso nelle scuole statali in base alla tesi della prevalenza sul valore religioso – dunque discriminante tra credenti, diversamente credenti e non credenti – del valore culturale del crocifisso, simbolo italia...
Altro

Iniziative per una legge organica sulla libertà religiosa – Anna Nardini – n. 52 – anno 2016

L’esigenza di una legge organica sulla libertà religiosa fu avvertita già nel 1988 dal Presidente del Consiglio pro-tempore, Ciriaco De Mita, il quale si rivolse al Professor Margiotta Broglio, Presidente della Commissione per l’attuazione delle disposizioni dell’Accordo Italia-Santa Sede del 1984, affinché predisponesse un testo di disegno di legge da presentare in Parlamento. La sua redazione fu curata quindi, oltre che dal Professor Margiotta Broglio, anche dai Professori Cardia e Mira...
Altro

Libertà religiosa e cittadinanza. Aspetti giuridici e reciproche connessioni- Stefano Rodotà – n. 52 – anno 2016

Il tema che mi è stato proposto è molto ampio, ma proverò a seguire un filo, senza nessuna pretesa di abbracciare l’intera area delle questioni aperte. Con riferimento al titolo della relazione conclusiva che mi è stata assegnata quest’oggi, confermo anch’io che la libertà religiosa si afferma in Italia in termini più problematica che in altri paesi, perché troppi sono i nodi non ancora sciolti, e anche qui ho sentito sostenere da chi mi ha preceduto l’esigenza di una legge sulla libertà rel...
Altro

Religione, nazionalismo, diritti umani e globalizzazione- Silvio Ferrari – n. 52 – anno 2016

Introduzione Negli ultimi anni le religioni si sono trovate al centro di due importanti processi di trasformazione: da un lato, esse hanno riacquistato un rilievo pubblico che avevano da molto tempo perduto; dall’altro, hanno accentuato il loro profilo identitario. Da decenni le religioni non trovavano tanta attenzione nel mondo della politica, della cultura, della diplomazia: e ciò è avvenuto anche (soprattutto?) perché esse si sono rivelate in grado di parlare «il linguaggio pubblico de...
Altro

Religioni e libertà religiosa – Jean Flori – n. 52 – anno 2016

In numerose regioni del nostro mondo, vediamo amplificarsi e camuffarsi tensioni e conflitti, talvolta massacri e persecuzioni che trovano origine, o pretesto, nella semplice constatazione di una differenza, che può essere di colore, etnia, casta     o religione. Gli Stati non hanno sempre i mezzi per avvertire queste tensioni, per mettervi fine o per condannarle. Ci si può chiedere se talvolta non le utilizzino e non le incoraggino per accrescere il proprio potere o scoraggiare ogni opposi-...
Altro

I diritti dell’uomo,storia e speranza – Mary Robinson – n. 52 – anno 2016

Provo un sentimento di distensione nel trovarmi qui ad Oslo, lasciandomi dietro le tensioni quotidiane generate dalla promozione e la tutela dei diritti dell’uomo, per riflettere con voi su una delle più fondamentali libertà: la libertà di religione e di convinzione. Questo mi ricorda un fatto divertente successo un pomeriggio di maggio del 1997 all’ambasciata d’Irlanda a Londra. Vidi Kevin Boyle, co-redattore di A World Report on Freedom of Religion and Belief (Rapporto mondiale sulla li...
Altro

Tolleranza religiosa come base per una pace ed una unità durevoli in un mondo pluralistico. L’esperienza africana – D. W. Waruta – n.52 – anno 2016

Introduzione Circa cento anni fa, la maggior parte dei popoli africani viveva in comunità omogenee; tribù o nazioni di una stessa lingua, stessa religione, stessa cultura con minimi contatti col mondo esterno eccettuati i loro vicini immediati con i quali vi erano scambi di idee, servizi e beni di consumo. Queste comunità africane tradizionali non erano interessate a cercare di imporre i loro costumi, la religione o la lingua ai loro vicini, e ogni scambio di idee avveniva per osmosi ogni...
Altro